RILASCIO CERTIFICAZIONI ISO e VALUTAZIONE AUDIT

Tre.AMA è qualificata anche nel rilascio di certificazioni ISO in particolare:

Certificazione ISO 9001:2015_Sistema di Gestione per la Qualità

Certificazione ISO 14001:2015_Sistema di Gestione Ambiente

Certificazione ISO 18001:2007_Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza

Certificazione ISO 45001:2018_Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza

Certificazione H.A.C.C.P._Sistema di Gestione Alimentare

Certificazione ISO 50001_Sistema di Gestione dell'Energia

Certificazione ISO 27001_Sistema di Gestione per la sicurezza delle Informazioni

Regolamento UE 333/2011 e UE 715/2013_Recupero Rottami di Ferro, Acciaio, Alluminio e Rame


Oltre al rilascio delle certificazioni sopra citate, Tre.AMA si occupa anche della valutazione come AUDIT UNI ed ISO.

Un Audit è un'ispezione, documentata e indipendente che ha come scopo quello di verificare la conformità ai requisiti espressi che dovrà essere non casuale ma il prodotto di una cultura dell'organizzazione che determinerà sempre lo stesso risultato. La  conformità dovrà essere dimostrata tramite oggettive che si raccoglieranno per mezzo di colloqui con il personale, analisi di documenti, osservazione di come vengono svolte le attività. Le verifiche ispettive, dunque, sono un modo per misurare la conformità della norma.


CERTIFICAZIONI E OMOLOGAZIONI

Tre.AMA attraverso l’ente TÜV (organo tedesco che può certificare per le aziende in ISO e UNI i propri lavoratori e la loro formazione riconosciuta in tutto il mondo) può rilasciare certificazioni CE, SOA, ISO.

FORMAZIONE

D.LGS. 81/08 SICUREZZA SUL LAVORO

L’art. 37 del D. L.gs. 81/2008 stabilisce l’obbligo del datore di lavoro di provvedere ad un’adeguata formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. 

• Formazione Generale e Specifica dei lavoratori

• Formazione addetto antincendio

• Formazione addetto primo soccorso

• Formazione Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (R.L.S)

• Formazione preposti

• Formazioni dirigenti

R.S.P.P.

Il responsabile del servizio di prevenzione e protezione, definito dall’ art. 32 del D. Lgs. 81/2008, è obbligatorio in ogni attività in cui sia presente almeno un lavoratore. Il R.S.P.P. può essere interno oppure esterno all’azienda, Tre.AMA potrà supportarvi nella pianificazione di percorsi formativi al fine di ottemperare alla formazione obbligatoria prevista per il R.S.P.P. interno all’azienda oppure sarà possibile demandare tale ruolo ad una figura esterna all’azienda stessa, incaricando direttamente Tre.AMA.

ATTREZZATURE DI LAVORO

Abilitazione obbligatoria ai sensi dell’Accordo Stato – Regioni 22.02.2012 e dell’Art. 73 comma 4 del D. Lgs. 81/08 “ Il datore di lavoro provvede affinche’ i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature che richiedono conoscenze e responsabilità particolari di cui all’articolo 71, comma 7, ricevano una formazione adeguata e specifica, tale da consentirne l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone.” 

REDAZIONE DOCUMENTI

• D.V.R. (DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI): 

L’obbligo della valutazione dei rischi sorge ogni qualvolta nell’ azienda o attività lavorativa è presente un lavoratore , ai sensi dell’art. 17 del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81.

• D.U.V.R.I. (DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE) 

Il DUVRI, come stabilito dall'art 26 del D.Lgs. 81/08, è il documento unico di valutazione dei rischi (i cosiddetti rischi interferenti) dove il datore di lavoro committente promuove la cooperazione ed il coordinamento di cui al comma 2, e indica le misure adottate per eliminare o, ove ciò non è possibile, ridurre al minimo i rischi da interferenze.

• P.O.S. (PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA): 

E' un documento redatto dal Datore di Lavoro di un’impresa esecutrice (prima di iniziare le attività operative in un cantiere temporaneo o mobile), che contiene le informazioni specifiche del cantiere in cui opera l’azienda, oltre che una valutazione dei rischi a cui sono sottoposti gli addetti; ai sensi dell’art. 89, lettera h del D. Lgs. 81/08 ed i cui contenuti minimi sono indicati nell'Allegato XV.

E tutti gli altri documenti necessari per essere a norma di legge...

RIFIUTI

Le aziende private e pubbliche sono chiamate a confrontarsi con una normativa complessa, articolata e difficile relativa alle responsabilità connesse alla loro attività e, in particolare, alla tutela dell’ambiente. Tre.AMA offre assistenza e consulenza: 

• Consulenza;

• Nella compilazione del registro rifiuti;

• MUD: conosciuto anche come 740 ecologico, è uno strumento unitario attraverso il quale i soggetti obbligati, sia pubblici che privati, devono denunciare i rifiuti pericolosi prodotti dalle attività economiche, i rifiuti raccolti dal Comune e i rifiuti smaltiti, avviati al recupero o trasportati nell’anno precedente;

• Dichiarazione SISTRI (sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti).

GESTIONE PRATICHE VIDEO SORVEGLIANZA

Le aziende che intendono installare nei luoghi di lavoro un impianto di videosorveglianza, in difetto di Accordo con la rappresentanza sindacale unitaria o la rappresentanza sindacale aziendale, hanno l'obbligo di munirsi di apposita autorizzazione all'installazione ed all'utilizzo dell'impianto, rilasciata dall'Ispettorato Territoriale del Lavoro competente per territorio, previa presentazione di apposita istanza. Tre.AMA offre: la predisposizione della pratica per il rilascio della preventiva autorizzazione all’installazione delle telecamere negli ambienti di lavoro (es. negozi, uffici etc), ossia la compilazione dell’istanza, la redazione degli allegati tecnici e planimetrici a corredo della pratica, la gestione dei rapporti con l’Ispettorato del lavoro di competenza al fine di ottenere il rilascio del provvedimento autorizativo.